Cosa posso fare per aiutare i delfini? #2

da Progetto Natura
Visite: 650
delfino-pesca-cattura
Giovane delfino intrappolato in una lenza

Evita i prodotti con polistirolo e beni di consumo non-biodegradabili!

Certo sembra più facile a dire che a farsi, ma dobbiamo impegnarci il più possibile per far fronte ad una emergenza critica per l'ambiente marino. Il polistirolo è molto utilizzato negli imballaggi, permane nell'ambiente per decenni e può frantumarsi in parti ancora più piccole ed insidiose che vanno a contaminare la catena alimentare. Plastica e polistirolo invadono i nostri mari e oceani e finiscono per danneggiare la nostra stessa salute.

Sono infatti i rifiuti derivanti dalle attività umane il principale fattore di degrado della vita marina. L'80% dell'inquinamento marino proviene da attività a terra. Conoscete il fenomeno dei "vortici di spazzatura"? Si tratta di correnti oceaniche che concentrano i rifiuti in particolari aree originando le cosiddette "isole di plastica" note anche col termine inglese garbage patch. Queste isole fatte di spazzatura raggiungono l'estensione del Texas (quasi 2,5 volte l'Italia). Questi rifiuti possono essere ingeriti dagli animali marini, causando soffocamento, inedia e lesioni di vario tipo.

Se vogliamo salvare gli oceani dobbiamo agire immediatamente ed impegnarci a ridurre i nostri rifiuti!

(Foto: Un giovane delfino rimasto intrappolato in una lenza da pesca ed altri rifiuti di plastica. NATIONAL MARINE FISHERIES SERVICE. Fonte, TBO.com.)

Leave your comments

Comments

  • No comments found